24-25-26 Maggio 2024

.

Scaldatelli

Immancabili nelle case dei Rignanesi gli scaldatelli sono un ottimo aperitivo accompagnati magari da un bicchiere di vino rosso o uno snack per una pausa sfiziosa. Molto apprezzato è anche il loro accostamento con salumi come la musciska e formaggi come il Caciocavallo. Tipici della tradizione gastronomica regionale, tutt’ora la ricetta più apprezzata è proprio quella casalinga. Fatti a mano dalle nonne con ingredienti semplici. Gli scaldatelli classici sono preparati con semi di finocchio o peperoncino piccante ma ci sono altre varianti molto apprezzate 

Unite farina 00, acqua, olio, vino ,un pizzico di sale e semi di finocchio o peperoncino piccante. Impastate per bene andando ad ottenere un composto del tutto omogeneo. Dividete l’impasto in porzioni andando a formare dei cordoncini. Prendete le estremità e unitele. Iniziate a preparare il forno scaldandolo a 200°, separatamente fate bollire dell’acqua salata e versateci dentro i taralli, pochi per volta, estraendoli nel momento in cui salgono a galla. Successivamente, dopo quest’operazione disponeteli su un canovaccio ad asciugare e poi passate in forno dopo averli disposti su una teglia oleata. Infine lasciate cuocere per circa 45 minuti (in forno preriscaldato a 170 gradi), sino a quando non saranno dorati.